fbpx

Conoscere le regole dell’igiene e della sicurezza alimentare, grazie al manuale di autocontrollo (HACCP), è un requisito indispensabile e in questo momento di emergenza sanitaria Covid lo è ancora di più!

Nel settore alimentare saprai bene che se entri in contatto con alimenti e bevande devi per legge seguire un corso OSA e conseguire un attestato valido, che certifichi l’avvenuta formazione. Perché frequentare il corso dimostra il possesso delle conoscenze relative alla microbiologia, alla conservazione degli alimenti, all’igienizzazione delle strutture/attrezzature e in generale a tutti gli aspetti inerenti alla materia ‘igiene alimentare’, sia per quanto riguarda le leggi nazionali che quelle europee.

Perché l’HACCP oggi è importante?

In questo momento di emergenza sanitaria seguire un aggiornamento dell’HACCP è indispensabile sia per chi lavora nel settore alimentare sia per chi riceve il servizio dal settore. È fondamentale che tutti siano preparati ad adottare misure straordinarie per alzare il livello di sicurezza e d’igiene per contenere il rischio contagio nel luogo di lavoro, durante la preparazione e somministrazione di alimenti ai clienti.

Perché è importante fare l’aggiornamento “Protocollo Covid-19”?

Perché questa emergenza sanitaria sta portando al cambiamento di abitudini radicate nel tempo e a modo suo sta sconvolgendo il settore, i riti e la quotidianità di noi tutti ed è assolutamente necessario aggiornare le proprie conoscenze, imparando nuove procedure di prevenzione e sanificazione da adottare nell’era COVID-19. Sopravvive solo chi si adatta al cambiamento.

Il mondo della Ristorazione, in tutte le sue espressioni, vuole continuare a offrire tutto il sapere, il sapore e il calore della sua cucina, con tutta la determinazione e l’orgoglio dell’eccellenza Italiana di cui è portavoce.

Natele e consegne a domicilio (delivery), pronti al cambiamento?

Manca una settimana e le feste Natalizie entreranno nelle case di tanti cittadini. Con un po’ di ritardo rispetto agli anni scorsi, questo Natale ci saranno molti ristoratori che proporranno una maggiore offerta di menù con un servizio di asporto e consegna a domicilio, dato il prolungato periodo complicato a causa del Coronavirus nelle varie Regioni e dalle restrizioni del Governo.

Cosa fare?

Come saprai, nessuno vieta di poter lavorare con la consegna a domicilio a patto di verificare e rispettare tutte le norme igieniche e burocratiche. Un buon inizio è aggiornare il manuale HACCP alla voce preparazione e consegna a domicilio.

Lo fai da solo? 

Il nostro consiglio è di essere sempre pronti, “sul pezzo”, per affrontare al meglio i cambiamenti, anche delle normative.  I nostri consulenti Anti-Sanzione sono a disposizione per capire se sei in regola. Così non dovrai più avere paura di un controllo degli ispettori!

“Non importa quanto sia brillante la tua mente o strategia, se stai giocando una partita da solo e sei contro una squadra, perderai sempre.”
(Reid Hoffman, cofondatore di Linkedin)