Amuchina è un nome commerciale usato per un’ampia gamma di prodotti disinfettanti da parte di un’azienda che li produce. Si tratta di prodotti a base di alcol etilico e ipoclorito di sodio, che vanno diluiti in acqua, in varie percentuali, in base ai diversi utilizzi.

A poche ore dall’allarme coronavirus, è partita la caccia a qualsiasi tipo di igienizzanti mani. E come sappiamo tutti i disinfettanti per mani sono quasi introvabili sul mercato.

Allora come fare? Niente paura il disinfettante si può creare in casa artigianalmente e in modo assolutamente legale. L’OSM (Organizzazione Mondiale della Sanità) fornisce la ricetta.

Come disinfettare le mani?

L’amuchina specifica per le mani è un gel a base di alcol etilico in soluzione (cioè diluito) almeno al 75%.

Attenzione: affinché sia efficace l’alcol etilico non va usato puro, ma diluito in acqua in percentuale non inferiore al 75% e su mani ben pulite.

Noi abbiamo provato a farla. È facile, sicuro e funziona (alla fine trovi il video).

 

Ecco la ricetta dell’OMS per 1 litro di disinfettante per le mani:

  • 833 ml di alcol etilico al 96% (quello alimentare e non il classico alcool della famosa bottiglia rosa)
  • 42 ml di acqua ossigenata al 3%
  • 15 ml di glicerina (glicerolo, acquistabile in farmacia a pochi euro) al 98%
  • acqua distillata oppure acqua bollita e raffreddata fino ad arrivare ad 1 litro.

Una volta fatto, mi raccomando di conservare il liquido in una bottiglia di plastica o vetro, da tappare bene, magari mettendolo in piccoli dispenser per facilitarne l’uso.
Questo è importante affinché l’alcol non evapori e quindi la soluzione perda la sua efficacia.

Infatti l’OMS ha verificato che l’Alcol etilico non deve essere in percentuale inferiore al 75% per svolgere la sua funzione disinfettante e in più essere diluito con acqua distillata.

Ma allora a cosa servono la glicerina e l’acqua ossigenata?

Lascia che te lo spieghi.

La glicerina serve a rendere il liquido più denso e l’acqua ossigenata serve ad eliminare eventuali spore batteriche non uccise dall’alcol.

Adesso (forse) ti svelo un segreto: affinché avvenga davvero la disinfezione delle mani, spiega Il Ministero della Sanità, dedicare all’operazione di “sfregamento” delle mani:

  • non meno di 40-60 secondi se si lavano con acqua e sapone
  • non meno di 30-40 secondi se invece se si usano igienizzanti a base alcolica come quello della ricetta

Attenzione però non farsi prendere dalla fobia! L’uso frequente e prolungato inoltre non fa certo bene e può provocare secchezza della cute oltre che favorire lo sviluppo di resistenze nei batteri, aumentando il rischio d’infezioni.

 

Ecco come proteggersi dalla trasmissione del nuovo coronavirus

Innanzitutto dobbiamo cambiare abitudini (a meno che non le pratichiamo già).

Ecco le nuove abitudini da adottare così come dettate dal Ministero della Sanità:

  • lavati spesso le mani con acqua e sapone o con soluzioni disinfettanti a base di alcol, da tenere in casa ma anche da portare sempre con te;
  • ricordati sempre di starnutire o tossire in un fazzoletto o con il gomito flesso.;
  • se hai lievi sintomi influenzali o di raffreddamento, utilizza una mascherina usa e getta, butta i fazzoletti utilizzati in un cestino chiuso immediatamente dopo l’uso e lavati spesso le mani;
  • mantieni una distanza di almeno un metro dalle altre persone, in particolare quando tossiscono o starnutiscono o se hanno la febbre, perché il virus può essere trasmesso col respiro a distanza ravvicinata;
  • evita di toccarti occhi, naso e bocca con le mani;
  • evita di mangiare carne cruda o poco cotta, lava sempre frutta e verdura ed evita di condividere bevande, stoviglie o quant’altro con le altre persone.

Attualmente sembrerebbe che il nuovo coronavirus sopravviva sulle superfici solo per alcune ore, pertanto è sufficiente utilizzare dei semplici disinfettanti, come quelli a base di alcol o di candeggina, per evitare il contagio di oggetti e superfici degli ambienti domestici.

Non dimenticarti di vedere il video per fare il tuo disinfettante in casa, qui: https://youtu.be/LXzSnRH1U6A